Nella pagina dei contatti ho aggiunto un disclaimer circa la moderazione dei commenti su questo blog:

L’anonimato non è buona prassi e raramente è accettato. Per cui, se volete che i vostri commenti superino la fase di moderazione, è necessario fornire un account di WordPress valido o, in alternativa, un indirizzo e-mail altrettanto valido (ricordo che l’indirizzo e-mail non sarà visualizzato nel commento, per cui non vi è rischio spam o privacy). Fornire indirizzi palesemente falsi (o con estensioni inesistenti, tipo gmail.it) comporta nel 99,9% dei casi la non approvazione del commento, anche se questo contiene il concetto più intelligente del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *