Non è delazione – ci mancherebbe altro.

Io non so quasi nulla della politica di Apple sulle applicazioni che vende nell’AppStore. Quel poco che so mi viene dall’esperienza diretta nell’utilizzo di un iPad e dalla lettura di quei 3-4 mila tra siti tecnologici, sezioni tech di siti generalisti, feed rss e tweet. Insomma, potrei anche bluffare.

Ciò non toglie che non riesca a comprendere per quale motivo l’applicazione della piattaforma di condivisione di fotografie 500px sia stata rimossa dallo store di Apple. Cioè, le motivazioni ufficiali rilasciate dall’azienda:

The app was removed from the App Store for featuring pornographic images and material, a clear violation of our guidelines

sono perfettamente coerenti con le linee guida.

Ora manca solo che avvisino i tizi di Tumblr che, tramite la loro applicazione disponibile su tutti i dispositivi dotati di iOS, è possibile fare la ricerca di tante di quelle piastrelle che basterebbero da qui all’eternità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *