Regolare prima e vendere dopo. Una conseguenza.

Un paio di settimane fa scrivevo un post sull’iniziativa di Amoeba di digitalizzare e vendere titoli fuori catalogo, con la promessa di ripartire le royalties correttamente se qualcuno si fosse fatto avanti. Scrivevo, in particolare:

Encomiabile il comportamento della Amoeba che promette di ripartire economicamente chiunque riuscirà a dimostrare di vantare dei diritti su quanto da loro commercializzato; un po’ meno il fatto di vendere prima e regolare i conti dopo.

Alla Numero Group però la cosa non è andata troppo giù. Non tanto l’iniziativa in sé, quanto proprio il fatto che alcuni titoli da loro gestiti siano stati digitalizzati e venduti anche se, in effetti, non era così impossibile risalire a loro in quanto detentori di diritti:

however, the “due diligence” (in making sure that copyrights are truly orphaned) has been less than exemplary (a handful of titles we have a stake in, or manage completely, appeared on the site for sale… and have pretty much all been taken down.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *