Ombrelli e giornali di carta.

Non è vero che l’ombrello non serve più. Ci sono gli over the top, e da anni siamo svagati davanti all’acqua che cade dal cielo, mica portiamo le galosce. L’ombrello è un oggetto così vecchio, sostituibile, seriale nei mille modi a costo quasi zero di produzione e distribuzione e vendita (come la stampa free), che sembra quasi non piova più o non ci sia più bisogno di proteggersi. Invece no. Mi sento fico se passeggio con i cani e con l’ombrello. Un essere umano che compra il giornale per strada e porta l’ombrello quando piove mi sembra superiore a uno che non lo fa. Almeno a una certa età.

Giuliano Ferrara, Il Foglio, 16.09.2013 p.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *