Solo perché mi si vedeva piangere.

PeterGabriel_Forum_Milan

A me non è piaciuto che la prima parte del concerto di Peter Gabriel ieri sera al Forum di Assago — la parte acustica o dell’antipasto come l’ha chiamata lui — fosse a luci accese.

Ma solo perché mi si vedeva piangere.

Noterelle sparse:

Per fare Come Talk To Me (e Shock The Monkey) in versione unplugged, con le luci del Forum accese, ci vuole del coraggio.

Su Family Snapshot, quando c’è stato il passaggio tra la fase acustica e quella elettrica, e le luci si sono così spente lasciando spazio al poderoso gioco allestito sul palco, ho finalmente rotto le dighe.

Solsbury Hill è la happiest song ever.

A intervalli regolari decreto che So non è il mio disco preferito di Peter Gabriel, salvo ricredermi quando lo riascolto dall’inizio alla fine come ieri sera.

Manu Katché è Dio, o su di lì.

Perché fare brani da Ovo? (Sebbene vengano bene, in salsa quasi industrial)

(correlata alla domanda precedente) Soprattutto perché non fare (a Milano, da altre parti l’hanno fatta) Games Without Frontiers, che poi va a finire che i ragazzini pensano se la siano inventata gli Arcade Fire?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *