Tra le pieghe di un entusiasmo contagioso.

Spesso l’entusiasmo contagioso porta ad avallare le peggiori considerazioni, producendo dei veri e propri ribaltamenti prontamente ripresi, commentati, condivisi.

Ad esempio, qualche minuto fa ho assistito a quanto segue: uno dei tizi più rispettati nel mondo dei social media ha letto/sentito (non trovo un link) che alcuni studiosi avrebbero trovato delle similitudini tra la forma dello Zibaldone e quella di un blog, e lo è andato a scrivere su Facebook, definendo Leopardi “blogger ante-litteram”. Qualcun altro ha letto lo status e lo ha condiviso, aggiungendoci il seguente commento:

è inutile, siamo i numeri uno.

Aspettiamo solo che alla prossima condivisione salti fuori quello che “andrebbero studiati i blog a scuola”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *