Archivio tag: krautrock

Stiamo guidando guidando guidando in autostrada

kraftwerk-autobahn

Nella recensione del bel libro di David Stubbs Future Days: Krautrock and the building of the modern Germany, Houman Barekat fa alcune interessanti osservazioni su uno dei generi musicali sperimentali più famosi provenienti dalla Germania del dopoguerra:

La meravigliosa ed espansiva stranezza del Krautrock era il prodotto di una missione implicitamente politica: soppiantare un suono che era diventato sinonimo di colonizzazione culturale americana con un altro decisemente tedesco. Tutto questo fu un nazionalismo del tutto libero dalla macchia di sciovinismo hitleriano: come sottolinea Stubbs, la celebrazione del sistema autostradale tedesco dei Kraftwerk poteva apparire sinistra agli osservatori degli anni Settanta impantanati in un’atavica germanofobia, ma in realtà riprendeva tradizioni precedenti al nazismo e che con esso non avevano nulla a che vedere, come l’espressionismo tedesco e quell’unità di arte e tecnologia che fu una pietra angolare del movimento Bauhaus.

Continua a leggere