Eccellenza italiana.

Sto sfogliando il numero monografico che Link dedica a Marshall McLuhan nel centenario della sua nascita. Ecco, Link è una di quelle riviste di cui, in Italia, si dovrebbe dire “fatte molto bene” ma che scontano — purtroppo! — la miopia del pubblico, che come nella storiella del dito e della luna, si sofferma troppo sul nome dell’editore. Perdendosi una serie di analisi interessanti, competenti, impaginate come nessuno nel nostro paese.