Politica senza cultura?

Marcello Veneziani spiega sul Giornale la mancanza di un reale retroterra culturale nei tre leader politici emersi dopo la crisi della Seconda Repubblica: Matteo Renzi, Matteo Salvini e Beppe Grillo. Se la vecchia sinistra, per tradizione, era imbevuta di cultura, persino nel berlusconismo e nella nuova destra secondo Veneziani erano rintracciabili dei sottoboschi culturali. Ora, invece:

Non c’è una nuova post-sinistra dietro Renzi, non c’è un pensiero radicale dietro Grillo, non c’è neanche mezzo Miglio dietro Salvini, almeno in partenza. E questa mancanza di retroterra non produce nei leader e nei loro proseliti alcun disagio, come se fosse inutile, ridondante, ingombrante, del tutto superfluo.

Continue reading →