Jah Wobble, bassista.

jah_wobbleJah Wobble è uno dei miei bassisti preferiti, forse perché non è un bassista convenzionale. Probabilmente nemmeno un bassista tout court. Recentemente è ritornato sulle scene con uno dei due gruppi che gli hanno dato, nel corso della sua trentacinquennale carriera, più soddisfazioni anche a livello commerciale, gli Invaders of the heart — l’altro, come chiunque sulla faccia della terra dovrebbe sapere, erano i PiL.

In piena epoca punk, Jah Wobble era considerato uno dei «quattro John»: gli altri tre erano John Grey (l’unico di cui si siano perse le tracce), John Lydon (alias — ma solo nel perimetro dei Sex Pistols — Johnny Rotten), e John Simon Ritchie (poi Beverley), conosciuto da tutti come Sid Vicious.

Continue reading →